Paolo Manici

Nato a Milano il 6 maggio 1979, svolge il ruolo di educatore con i minori in difficoltà. Dal 2000 al 2004 è animatore turistico per Samarcanda e Viaggi del Ventaglio, all'interno di cui è responsabile del Junior Club e partecipa ai vari spettacoli serali di teatro, cabaret, grandi giochi, musical.

 

Dal 2009 fa parte della compagnia Improgramelot della rete nazionale dei match d'improvvisazione teatrale, partecipando a vari campionati regionali (Emilia Romagna) e a varie trasferte nazionali e all'estero.

 

Dal 2010 è co-fondatore della compagnia Fuori di Testo, che fa spettacoli d'improvvisazione nei locali e in diversi festival di strada italiani.

 

Nel 2010 entra a far parte della compagnia Arsenici e Merletti, di cui è uno dei fondatori, che mette in scena cene con delitto (con canovaccio e poi improvvisate) nei ristoranti e nelle feste organizzate dalle pro loco.

 

Nel 2012 e 2013 fa parte della compagnia teatrale Il tempo che non c'è, interpretando uno dei protagonisti in "Ellery Queen - Amnesia di un delitto", e partecipa a diverse repliche di una rivisitazione de “Il linguaggio della montagna” di Pinter con la compagnia teatrale Anticorpi. Nel 2016 partecipa al programma televisivo Forum in qualità di “attore contendente”.

 

Formatosi nei 2 anni di scuola d'avviamento al Match d'improvvisazione teatrale, organizzato dall'associazione Impropongo, Paolo partecipa a vari stage sia d'improvvisazione che di teatro su testo. Tra gli altri: Monni, Arcuri, Palanza, Croci, Cavazzoni, Paolo Rossi (stage di improvvisazione), e due insegnanti spagnoli in occasione dei campionati mondiali d'improvvisazione. Frequenta inoltre il corso annuale sul personaggio del Clown con Andrea Menozzi  ed un workshop d'improvvisazione musicale cantata con Lorenzo Scuda degli Oblivion.

 

Nell'estate 2015 è formatore di improvvisazione e teatro presso i campi estivi Uisp Parma e presso campo estivo di Coop Solidarietà 90 a Puianello (RE).

 

Insegnante per la scuola d'avviamento al match d'improvvisazione teatrale Improgramelot e responsabile del progetto ImproJunior (improvvisazione teatrale per bambini e adolescenti), è inoltre formatore all'interno di un progetto d'improvvisazione teatrale con persone con disabilità psichiatriche e fisiche a Casalmaggiore (CR).